REFERENDUM CONSULTIVO REGIONALE PER L'AUTONOMIA DEL 22 OTTOBRE 2017 - Comune di Songavazzo

archivio notizie - Comune di Songavazzo

REFERENDUM CONSULTIVO REGIONALE PER L'AUTONOMIA DEL 22 OTTOBRE 2017

 
REFERENDUM CONSULTIVO REGIONALE PER L'AUTONOMIA DEL 22 OTTOBRE 2017

OPERAZIONI DI VOTO E INDICAZIONI VARIE

Con decreto del Presidente della Giunta Regionale di Regione Lombardia n. 745 del 24 luglio 2017, è stato indetto per il giorno 22 ottobre 2017 il referendum consultivo regionale per l'autonomia.

Questo il testo della domanda che il 22 ottobre gli elettori troveranno sulla scheda elettronica, a cui dovranno rispondere SI’ o NO oppure SCHEDA BIANCA.

Volete voi che la Regione Lombardia, in considerazione della sua specialità, nel quadro dell’unità nazionale, intraprenda le iniziative istituzionali necessarie per richiedere allo Stato l’attribuzione di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia, con le relative risorse, ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 116, terzo comma, della Costituzione e con riferimento a ogni materia legislativa per cui tale procedimento sia ammesso in base all’articolo richiamato?”

 

OPERAZIONI DI VOTO

Per il suddetto referendum le operazioni di votazione si svolgeranno nella sola giornata di domenica 22 ottobre 2017, dalle ore 7.00 alle ore 23.00.

Le operazioni di scrutinio avranno inizio subito dopo la chiusura della votazione.

 

In questo tipo di referendum non è previsto un quorum, cioè un numero minimo di votanti affinché il referendum sia valido.

 

L’elettore voterà come di consueto nel proprio seggio elettorale, ma la vecchia scheda cartacea sarà sostituita dal voto elettronico (per maggiori informazioni consultare il sito di Regione Lombardia)

 

DIRITTO DI VOTO

Possono partecipare al referendum consultivo tutti i cittadini italiani residenti in Lombardia iscritti nelle liste elettorali, che abbiano compiuto il 18° anno di età entro il giorno fissato per il referendum.

 

DOCUMENTI PER VOTARE

NB: aggiornamento del 25 settembre (a seguito di comunicazione della Regione Lombardia): per il voto del referendum regionale non è previsto l'utilizzo della tessera elettorale; pertanto per votare sarà necessario presentarsi al seggio muniti  di documento di riconoscimento.

Per qualsiasi necessità l’ufficio elettorale comunale rimarrà aperto al pubblico nei giorni:

venerdì 20 e sabato 21 ottobre: dalle ore 8,30 alle ore 18,00

domenica 22 ottobre: dalle ore 7,00 alle ore 23,00.

 

ELETTORI NON DEAMBULANTI

Gli elettori non deambulanti possono votare nella sezione elettorale che è idonea al voto. 

 

ELETTORI FISICAMENTE IMPEDITI

Gli elettori fisicamente impediti:

-        i ciechi

-        gli amputati delle mani

-        gli affetti da paralisi o da altro impedimento di analoga gravità

possono essere accompagnati all’interno della cabina elettorale ed esprimere il voto con l’assistenza di un elettore della propria famiglia, o, in mancanza del familiare, di un altro elettore liberamente scelto, purché iscritto nelle liste elettorali di un qualsiasi Comune della Repubblica.

L’impedimento, se non evidente, deve essere dimostrato con certificato medico rilasciato da funzionari Medici designati dall'ASST Bergamo Est- Albino (ex ASL) presso la sede di Clusone, Via Somvico n. 2 nei seguenti giorni (comunicati in data 11.10.2017 dall'ASST), presentando documentazione sanitaria e documenti d'identità:

- venerdì 20 ottobre 2017 dalle ore 11.00 alle ore 12.30 (telefono 0346 89024).

Ulteriori date presso altre sedi nella circolare allegata.

In alternativa, al fine di evitare di doversi munire di volta in volta, in occasione di ogni consultazione elettorale, dell’apposito certificato medico, gli elettori fisicamente impediti possono preventivamente chiedere l’annotazione permanente del diritto al voto assistito sulla propria tessera elettorale.  A tal fine gli interessati possono presentarsi, muniti del certificato medico, presso l’Ufficio Elettorale del Comune che provvederà ad apporre apposito timbro sulla tessera elettorale. Tale annotazione consentirà l’ammissione al voto assistito senza ulteriori formalità, anche in occasione di successive consultazioni elettorali.

Nessun elettore può esercitare la funzione di accompagnatore per più di un elettore invalido.

 

VOTO A DOMICILIO

Gli elettori affetti da grave infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile e quelli affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedirne l'allontanamento  dall'abitazione in cui dimorano, devono far pervenire al Sindaco del Comune la dichiarazione, con allegata la documentazione necessaria , attestante la volontà di esprimere il voto nel luogo in cui dimorano.

Le domande vanno fatte pervenire entro il 2 ottobre 2017, inviandola al Comune di Songavazzo attraverso una delle seguenti modalità:

- a mano all'ufficio protocollo negli orari di apertura al pubblico  (dal lunedì al sabato 8.30-12.30, lunedì e giovedì 15.00-17.00;

- via fax al n. 034671555;

- via mail all'indirizzo info@comune.songavazzo.bg.it

- via PEC (solo da indirizzo PEC) comune.songavazzo@pec.regione.lombardia.it

 

In allegato il modello da presentare al Comune.

 

L'ufficio elettorale del Comune di Songavazzo è disponibile per qualsiasi informazione (tel 0346 72067, fax 0346 71555, e-mail info@comune.songavazzo.bg.it)

 


Pubblicato il 
Aggiornato il