DOTE SPORT REGIONE LOMBARDIA - Comune di Songavazzo

archivio notizie - Comune di Songavazzo

DOTE SPORT REGIONE LOMBARDIA

 
DOTE SPORT REGIONE LOMBARDIA

Il Comune ha perfezionato l'adesione all'iniziativa promossa da Regione Lombardia e denominata DOTE SPORT.

L'adesione del Comune (effettuata entro termine previsto del 1° ottobre 2015) permetterà ai cittadini residenti a Songavazzo di presentare domanda di assegnazione del contributo, rivolto a favorire la pratica sportiva di bambini e ragazzi di età compresa tra 6 e 17 anni.

La scadenza del termine per presentare le domande è fissata per il giorno 19 ottobre 2015 alle ore 16.00.

In ragione del termine ravvicinato, si invitano le famiglie interessate ad attivarsi nella preparazione dei documenti richiesti per presentare la domanda e, in particolare, dell'attestazione ISEE.

Contrariamente a quanto indicato in un primo momento, per la protocollazione  della domanda on-line non c'è bisogno della carta regionale dei servizi o carta nazionale dei servizi. Tali dispositivi saranno necessari solo in un secondo momento per la firma delle domande che saranno ritenute ammissibili da Regione Lombardia. 

SOLO IN TALE SEDE SARA' necessario essere quindi dotati  di firma digitale oppure della carta regionale del servizi o carta nazionale dei servizi (tesserino sanitario) e del relativo PIN (che può essere rilasciato, per chi non ne sia in possesso, anche dal Comune - vedi il dettaglio notizia). 

Si allega la locandina ed il materiale informativo ricevuto dalla Regione Lombardia.

Per ogni ulteriore informazione visitare l'apposito sito di Regione Lombardia.

Ulteriori aggiornamenti saranno pubblicati appena possibile.

Gli uffici comunali sono a disposizione per ogni informazione e per un aiuto nell'inserimento della domanda (che può essere inviata sono on-line).

Nei prossimi giorni sarà predisposta presso la biblioteca comunale una postazione dotata di lettore smart card  (necessario per la lettura della carta regionale dei servizi e della carta nazionale dei servizi e per la firma della domanda on -line).

 

ECCO ALCUNE ISTRUZIONI TRATTE DAL SITO DELLA REGIONE

Modalità di Compilazione della Domanda

Registrazione

Prima di procedere alla presentazione della domanda occorre registrarsi per ricevere le credenziali di accesso. La registrazione nell’applicativo SiAge può avvenire anche prima del 14 Settembre 2015 collegandosi al sito: www.agevolazioni.regione.lombardia.it.

Il richiedente eventualmente già registrato nell’applicativo non dovrà più effettuare la procedura di registrazione ma verificare la correttezza dei dati presenti e provvedere, se necessario, agli eventuali aggiornamenti e modifiche dei dati, in tempo utile per completare l’iter di partecipazione al Bando.

Compilazione

Una volta effettuata la registrazione, è possibile accedere al sistema e compilare la domanda seguendo le istruzioni contenute nel video tutorial disponibile all’indirizzo www.agevolazioni.regione.lombardia.it nella sezione dedicata al bando Dote Sport.

Per ricevere assistenza o per aiuto alla compilazione e invio informatico della domanda, il richiedente può avvalersi del supporto degli uffici di Spazio Regione (presso le Sedi Territoriali di Regione Lombardia, i cui indirizzi sono indicati al punto 13), del Comune o dell’Ente capofila dell’aggregazione aderente.

Contenuti

La domanda da compilarsi all’interno della piattaforma SiAge dovrà contenere le seguenti informazioni:

  • Dati anagrafici del richiedente e dell’altro genitore o tutore convivente del minore o persona affidataria.
  • Recapito telefonico e indirizzo e-mail del richiedente per poter essere informato e contattato in fase di verifica documentale.
  • Indicazione del numero di carta d’identità o passaporto del richiedente.
  • Dati anagrafici del minore appartenente al nucleo familiare per cui è richiesta la Dote.

 

e dichiarazioni:

  • Essere genitore, o tutore convivente, o genitore affidatario;
  • Residenza da almeno 5 anni in Lombardia, maturata alla data di scadenza dei termini di partecipazione al presente Bando (19/10/2015), di almeno uno dei due genitori, o del tutore con cui il minore convive, o del genitore affidatario;
  • Numero di minori presenti nello stato di famiglia del soggetto richiedente.
  • Eventuale condizione di famiglia monoparentale.
  • Indicazione del valore ISEE e della data di rilascio della relativa certificazione, in corso di validità all’atto di presentazione della domanda.
  • Preiscrizione o iscrizione del minore ad un corso o attività sportiva che si svolgerà nel periodo ricompreso tra settembre 2015 e giugno 2016, e che avrà durata continuativa di almeno 6 mesi. La stessa dichiarazione dovrà essere rilasciata anche per un eventuale secondo minore indicato in domanda.
  • Indicazione dell’associazione o società sportiva dilettantistica presso la quale il minore frequenterà il corso o attività, della disciplina sportiva che verrà praticata e del costo globale di iscrizione/frequenza.
  • Il richiedente dovrà selezionare l’associazione o società sportiva dall’elenco messo a disposizione dall’applicativo, ricercandola attraverso l’inserimento del suo codice fiscale. Nel caso di associazione o società sportiva non presente in tale elenco (che riporta quelle iscritte nel Registro CONI) sarà necessario indicarne: il Comune in cui ha sede, la denominazione, il codice fiscale e la federazione sportiva o disciplina sportiva associata o ente di promozione sportivo di appartenenza. I dati di cui sopra potranno essere richiesti dalla famiglia alla stessa associazione o società sportiva al momento della preiscrizione o iscrizione. Le stesse indicazioni dovranno essere fornite anche per un eventuale secondo minore indicato in domanda.
  • Nel caso di domanda per un minore disabile, estremi identificativi della certificazione di disabilità rilasciata dall’ASL di competenza.
  • Non aver percepito rimborsi o altre forme di agevolazione da parte di Regione Lombardia o da altri enti pubblici per lo stesso corso o attività sportiva e per lo stesso minore. La stessa dichiarazione dovrà essere rilasciata anche per un eventuale secondo minore indicato in domanda.

Si precisa inoltre che, in fase di compilazione della domanda, occorre prestare la massima attenzione affinchè i dati siano correttamente inseriti e uguali a quelli riportati nella documentazione da presentare per la verifica al Comune. Nel caso in cui i dati dichiarati che concorrono alla formazione della graduatoria (valore ISEE, la condizione di essere famiglia monoparentale, il numero dei minori conviventi) siano diversi da quanto risulta dalla documentazione, la domanda a seguito di verifica verrà considerata inammissibile.

 

Invio e protocollazione e della domanda

Al termine della compilazione della domanda l’utente dovrà procedere direttamente al suo invio, attraverso la procedura on line, ai fini della protocollazione, senza la necessità di utilizzare la CRS o altre carte con analoghe funzionalità.

La domanda una volta protocollata, non potrà più essere modificata.

La protocollazione è essenziale ai fini dell’ammissibilità della domanda; in assenza della protocollazione pertanto la domanda si considera inesistente.

Il sistema, una volta assegnato il numero di protocollo, provvederà ad informare il richiedente del corretto completamento della procedura; verrà a tal fine inviata, all’indirizzo e-mail indicato dal richiedente nella domanda, una comunicazione contenente gli estremi della protocollazione.

 

 


Pubblicato il 
Aggiornato il